"Il Buongiorno di Londra" di Raffaele Tovazzi

Chi è Raffaele Tovazzi?

“Mi chiamo Raffaele Tovazzi e sono un Filosofo Esecutivo!”

Riesci ad immaginare la faccia dei clienti a cui mi presentavo in questo modo quando, poco più che ventenne, cominciavo a farmi largo nel mercato della comunicazione?

A quel tempo la mia vita qui a Londra, le imprese con cui oggi collaboro e i progetti in giro per il mondo erano sogni così grandi che riuscivo a confidarli soltanto ad amico, fidato e discreto.

Mi ero appena laureato in filosofia scrivendo una tesi intitolata Executive Philosophy, un’audace denuncia al mondo accademico e alla sua incapacità di passare dalla teoria alla pratica per produrre risultati concreti.

Ad animare il mio spirito di rivolta erano interrogativi comuni a molti ventenni, di ieri e di oggi: mi chiedevo come avrei potuto realizzare i miei sogni, come esprimere ciò che avevo dentro… In un’espressione, come mettere il “pensiero in azione”?

Ho trovato le risposte che cercavo nello studio dei linguaggi, linguaggi con cui ci esprimiamo e linguaggi a cui siamo esposti ogni giorno, che finiscono per influenzare i pensieri fino a determinare i nostri comportamenti.

È la continua sperimentazione di linguaggi l’elemento che accomuna le differenti attività che ho svolto, fin dall’adolescenza: produrre musica, scrivere libri, fare formazione, così come creare campagne di comunicazione.

Da qui la definizione di “Filosofo Esecutivo”: un pensatore che crea nuovi linguaggi affinché le idee dei propri clienti vengano trasmesse, comprese e assimilate dal mercato così da tradursi in risultati concreti.

Ti ringrazio per il tempo che hai dedicato nel leggere la mia presentazione fino a questo punto e spero di incontrarti presto dal vivo, al di fuori della caverna platonica delle piattaforme digitali.

Scrivimi

Non leggo personalmente i messaggi inviati tramite questo form, ti chiedo pertanto di utilizzare questo canale solo per richieste di tipo professionale. Grazie.






* i tuoi dati sono al sicuro